Servizio CUP

Aperto LUN - VEN
8:30 - 13:00 | 14:00 - 18:30


(+39) 081 0010202


App di Sanità Senza Problemi

L'App della buona sanità è arrivata!
Gratuita e disponibile per Android e iOS, smartphone e tablet!
Scaricala subito dal tuo Store!



Vampate di calore: una questione non solo femminile

Le vampate di calore sono improvvise sensazioni di aumento della temperatura corporea associate generalmente alla menopausa, seppur raramente possono coinvolgere anche gli uomini.
La sensazione affonda le radici in un sintomo reale che è, appunto, l’aumento della percezione della temperatura interna ed esterna del corpo accompagnata a calore della parte alta dal petto, del collo, del viso e a volte anche della testa, con sudorazione più o meno intensa e alterazione dei battiti cardiaci. Possono manifestarsi nelle ore diurne o in quelle notturne disturbando il sonno e favorendo casi frequenti di insonnia.

La causa esatta non è stata ancora chiarita, ma si pensa che ad essere coinvolti siano soprattutto i cambiamenti ormonali tipici della menopausa e un aumento della sensibilità del sistema di controllo della temperatura corporea che diventa più sensibile alle fluttuazioni cui va incontro.

I momenti della vita di una donna in cui maggiormente si presenta questo disturbo è la premenopausa o la menopausa conclamata, in cui l’organismo subisce delle modificazioni ormonali, le ovaie cessano la sintesi di estrogeni e progesterone, s’arresta il ciclo mestruale;  periodo in cui i cambiamenti ormonali  coinvolgono l’umore, la pressione, e la temperatura.

Sia nelle donne che negli uomini il problema può però essere associato anche a patologie, come l’ipertiroidismo, condizione in cui la tiroide, iperattiva,  sovraproduce ormoni tiroidei acceleranti il metabolismo basale il cui effetto può generare aritmie e vampate di calore; oppure tumore alla prostata, all’ipotalamo o all’ipofisi, gravidanza, specie nei mesi in cui l’aumento del peso è consistente, l’andropausa, che non coinvolge la donna, bensì l’uomo nel quale i livelli di ormoni come il testosterone, subiscono un rallentamento, o  trattamenti antitumorali chemioterapici.

Considerando le differenti casistiche, i rimedi da sfruttare per lenire il più possibile il disturbo legato alle vampate di calore sono diversi e lavorano, in base a un approccio naturopatico, sulla causa scatenante. Prodotti naturali utili allo scopo sono:

  • Isoflavoni di soia, indicati per donne in pre o menopausa conclamata, si comportano come simil-estrogeni contrastando le vampate di calore e il decadimento osseo da osteoporosi;
  • Trifoglio rosso, un fitoestrogeno utilizzato per problemi legati alla menopausa e al periodo antecedente. È in grado di tenere a bada le vampate di calore e l’iper-sudorazione o sudorazione maleodorante, favorisce la mineralizzazione ossea, regola l’eccesso di sebo sulla pelle e problematiche dermatologiche come acne ed eczemi;
  • Salvia, un rimedio che normalizza i disequilibri con la naturale condizione fisiologica del momento. E’ quindi indicata sia in menopausa che durante il ciclo mestruale;
  • Agnocasto, modulatore  dell’attività ipofisaria utile non solo alle donne nei suddetti periodi, ma anche agli uomini specie nei casi di ipertrofia prostatica.
Avatar
Dott.ssa Biologa Minicone Sara
sara.minicone@gmail.com
No Comments

Post A Comment

Questo sito internet fa uso di piccoli file di testo (cookie) atti al corretto svolgimento di tutte le funzioni visualizzate. I cookie sono normalmente usati per permettere al nostro portale di funzionare correttamente (cookie tecnici), di generare report e statistiche di utilizzo (cookie statistici) e di generare piccoli contenuti pubblicitari non invasivi in base alle pagine visitate (cookie di profilazione). La Privacy & Cookie Policy è consultabile in ogni momento a questo indirizzo.

Accettandone l’utilizzo, riusciremo ad offrire un servizio sempre migliore e mirato alle vostre esigenze.

Alcuni contenuti o funzionalità del nostro sito non sono disponibili in quanto non è stata accettata l’esecuzione dei cookie.
Questo succede perchè “%SERVICE_NAME%” richiede l’utilizzo di tali cookie. Per visualizzare questo contenuto o funzionalità, è necessario attivarli cliccando qui.