Servizio CUP

Aperto LUN - VEN
8:30 - 13:00 | 14:00 - 18:30


(+39) 081 0010202


App di Sanità Senza Problemi

L'App della buona sanità è arrivata!
Gratuita e disponibile per Android e iOS, smartphone e tablet!
Scaricala subito dal tuo Store!



Il ferro: non solo nella carne

Il ferro è un elemento di fondamentale importanza per l’organismo, basti pensare che una grande quantità di questo elemento entra a far parte della costituzione di una essenziale proteina: l’emoglobina.  Quest’ultima, presente nei globuli rossi, grazie al ferro lega l’ossigeno così trasportato in tutti i distretti corporei, dai tessuti, a tutti gli organi e ai muscoli. Oltre a far parte dell’emoglobina, rientra negli elementi essenziali per il buon funzionamento di diversi altri enzimi e proteine.

Il contenuto complessivo di ferro nel corpo umano si aggira intorno ai 6 grammi nell’uomo e ai 2 grammi nella donna, quantità che attraverso una dieta equilibrata possono essere facilmente raggiunte. L’alimentazione per il corretto apporto di ferro è, dunque, molto importante, specie perché deve andare a reintegrare il ferro perso normalmente attraverso le urine, le feci, il sudore, la desquamazione sia delle cellule della pelle che di quelle dell’intestino.

Gli alimenti più ricchi di ferro sono sicuramente, per fama almeno, quelli di origine animale, quali fegato e interiora animali, ma anche quelli di origine vegetali non sono da sottovalutare quali legumi, verdure e frutta secca.

Di seguito alcuni degli alimenti di origine vegetale che nulla hanno da invidiare al mondo animale in quanto ad apporto e carico di ferro:

  • Gli spinaci, ortaggi la cui singola porzione ha la capacità di fornire la dosa giornaliera di ferro necessaria;
  • I broccoli, ricchi, oltre che di ferro, di vitamina K, magnesio e vitamina C;
  • Le lenticchie, contenenti in soli 200 grammi più ferro di una bistecca;
  • Il cavolo, talmente ricco in ferro da essere consigliato in caso di sovraccarico muscolare, è, difatti, utile al recupero muscolare;
  • Le patate, che in un solo ortaggio contiene più ferro di una fettina piccola di pollo;
  • Anacardi e tutta la frutta secca in generale;
  • La soia, forse l’alimento più ricco in assoluto, una porzione di 200 grammi di soia contiene la concentrazione di ferro pari a più del fabbisogno giornaliero di ferro di un uomo.

Qualunque ne sia la fonte, è utile seguire una corretta alimentazione, che sia vegana o meno non importa, purché non tralasci questo “forte” elemento utile al tutto il corpo.

 

Avatar
Dott.ssa Biologa Minicone Sara
sara.minicone@gmail.com
No Comments

Post A Comment

Questo sito internet fa uso di piccoli file di testo (cookie) atti al corretto svolgimento di tutte le funzioni visualizzate. I cookie sono normalmente usati per permettere al nostro portale di funzionare correttamente (cookie tecnici), di generare report e statistiche di utilizzo (cookie statistici) e di generare piccoli contenuti pubblicitari non invasivi in base alle pagine visitate (cookie di profilazione). La Privacy & Cookie Policy è consultabile in ogni momento a questo indirizzo.

Accettandone l’utilizzo, riusciremo ad offrire un servizio sempre migliore e mirato alle vostre esigenze.

Alcuni contenuti o funzionalità del nostro sito non sono disponibili in quanto non è stata accettata l’esecuzione dei cookie.
Questo succede perchè “%SERVICE_NAME%” richiede l’utilizzo di tali cookie. Per visualizzare questo contenuto o funzionalità, è necessario attivarli cliccando qui.