Servizio CUP

Aperto LUN - VEN
8:30 - 13:00 | 14:00 - 18:30


(+39) 081 0010202


App di Sanità Senza Problemi

L'App della buona sanità è arrivata!
Gratuita e disponibile per Android e iOS, smartphone e tablet!
Scaricala subito dal tuo Store!



More: un peccato dimenticarle!

Le more, in Italia, sono frutti ritrovabili un po’ ovunque lungo la penisola e ne sono note due tipologie: le more selvatiche, Rubus ulmifolius, e le more coltivate Rubus canadensis,

Sono frutti che rientrano nelle diete e abitudini culinarie degli italiani da secoli e a ragion veduta in quanto frutti ricchi, specie di acido folico e vitamine. La loro maturazione avviene durante la piena stagione estiva e nonostante siano così notoriamente ricche spesse vengono sottovalutate e dimenticate.

Come tutti i frutti di bosco, contengono antiossidanti quali antocianine e flavonoidi, sono diuretiche, dissetanti e depurative. Avendo un buon contenuto di fibre, sono indicate per sostenere il buon funzionamento dell’intestino. Ma la caratteristica che più le rende speciali è il contenuto di acido folico e la capacità di regolare i livelli di omocisteina, due elementi importanti per le donne in stato di gravidanza: una carenza di acido folico e una quantità elevata di omocisteina nei primi mesi di gestazione possono causare danni anche molto gravi al feto. Inoltre, sono ricche di vitamina C e contengono una discreta quota di vitamina A.

Ovviamente queste sono solo alcune delle caratteristiche degne di nota delle more, ma contengon altri costituenti che le rendono frutti eccellenti;  i componenti assicurano le seguenti proprietà:

  • Antiossidanti, le more sono efficaci nel contrastare gli effetti dei radicali liberi grazie alla presenza, oltre che degli elementi sopra citati, anche di resveratrolo;
  • Difensive grazie all’attivazione dei macrofagi, e quindi della risposta immunitaria cellula-mediata ad opera degli alcaloidi contenuti;
  • Contengono zucchero “sano” che può indurre la riduzione di consumo dello zucchero raffinato più dannoso; ecco perché è utile nei pazienti diabetici;
  • Antinfiammatorie, le foglie di mora sono un rimedio naturale contro irritazioni e arrossamento della pelle;
  • Recenti studi hanno dimostrato che esse hanno, inoltre, una funzione neuroprotettrice operando una vera e propria prevenzione del deterioramento della memoria e dei danni cerebrali.

Insomma, antiche, sane, ricche, lasciarle nel dimenticatoio della propria dieta è veramente uno spreco e un peccato.

Avatar
Dott.ssa Biologa Minicone Sara
sara.minicone@gmail.com
No Comments

Post A Comment

Questo sito internet fa uso di piccoli file di testo (cookie) atti al corretto svolgimento di tutte le funzioni visualizzate. I cookie sono normalmente usati per permettere al nostro portale di funzionare correttamente (cookie tecnici), di generare report e statistiche di utilizzo (cookie statistici) e di generare piccoli contenuti pubblicitari non invasivi in base alle pagine visitate (cookie di profilazione). La Privacy & Cookie Policy è consultabile in ogni momento a questo indirizzo.

Accettandone l’utilizzo, riusciremo ad offrire un servizio sempre migliore e mirato alle vostre esigenze.

Alcuni contenuti o funzionalità del nostro sito non sono disponibili in quanto non è stata accettata l’esecuzione dei cookie.
Questo succede perchè “%SERVICE_NAME%” richiede l’utilizzo di tali cookie. Per visualizzare questo contenuto o funzionalità, è necessario attivarli cliccando qui.