Servizio CUP

Aperto LUN - VEN
8:30 - 13:00 | 14:00 - 18:30


(+39) 081 0010202


App di Sanità Senza Problemi

L'App della buona sanità è arrivata!
Gratuita e disponibile per Android e iOS, smartphone e tablet!
Scaricala subito dal tuo Store!



Mirtilli: nutrizione, benefici e cure, tutte le loro proprietà

I mirtilli sono i frutti di piccole piante dai fiori bianchi o un po’ rosati, bacche blu, nere o rosse, ritrovabili nel sottobosco delle zone montuose dell’Italia. Sono apprezzati, oltre che per il piacevole sapore, per le loro tante proprietà nutritive, benefiche e curative.

Dopo svariati studi a riguardo, è stato possibile appurare il loro ruolo nel benessere dell’apparato urinario, difatti pare basti una mezza tazza di mirtilli al giorno per prevenire infezioni ai reni, alla prostata, ed in generale a tutto il tratto urinario.

Ma non è solo sull’apparato urinario che i mirtilli operano con le loro benefiche azioni, infatti questa è solo una delle varie azioni positive esercitate sull’organismo.

Sommariamente si possono elencare le loro proprietà come segue:

  • I mirtilli funzionano da disinfettanti e dispensatori di fibra, calcio, ferro e potassio, sono ottimi antibiotici, antinfiammatori, combattono la stitichezza, riducono le patologie cardiache e prevengono le malattie a carico dello stomaco;
  • Sono tra gli alimenti dal più alto potere antiossidante grazie alla presenza di vitamina A, C, E, K, le antocianine, tra cui la mirtillina che con i betacaroteni e l’acido folico proteggono il collagene della pelle e migliorano la parete dei capillari;
  • Sono ricchi di fitonutrienti i quali conferiscono proprietà utili a proteggere l’organismo dall’Alzheimer, dall’invecchiamento precoce e dall’attacco dei radicali liberi. Tali proprietà antiossidanti sono, però, da calibrarsi con l’assunzione di latte in quanto le proteine animali del latte inibiscono le proprietà antiossidanti dei fenoli antiossidanti contenuti nei mirtilli. Meglio quindi non abbinare i due alimenti;
  • Aiutano la salute del fegato con la vitamina C che facilita una efficiente metabolizzazione dei grassi ;
  • Favoriscono la circolazione sanguigna, rendendo più forte il cuore e prevenendo malattie cardiovascolari. Inoltre, abbassano i trigliceridi e il colesterolo cattivo (LDL);
  • La mirtillina abbassa i livelli di glicemia nel sangue, è quindi utile nel controllo del diabete, e il cromo, altrettanto contenuto nei frutti coadiuva con la prima metabolizzando gli zuccheri;
  • I mirtilli hanno proprietà antitumorali;
  • Possono risultare utili in gravidanza per alleviare nausea, vomito e problemi legati alla circolazione;
  • Infine, agiscono sulla funzione cognitiva dell’uomo, in particolar modo sulla memoria prevenendo l’insorgenza di malattie degenerative.

A fronte di tutti questi aspetti positivi, poche sono le possibili controindicazioni: l’estratto di mirtillo può interferire con i farmaci anticoagulanti, mentre un uso prolungato delle sue foglie in infuso, può ridurre l’assorbimento del ferro alimentare. La maggiore preoccupazione legata ai mirtilli è che sono alimenti allergizzanti per cui, in soggetti predisposti, possono causare forti e pericolose reazioni allergiche.

Avatar
Dott.ssa Biologa Minicone Sara
sara.minicone@gmail.com
Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito internet fa uso di piccoli file di testo (cookie) atti al corretto svolgimento di tutte le funzioni visualizzate. I cookie sono normalmente usati per permettere al nostro portale di funzionare correttamente (cookie tecnici), di generare report e statistiche di utilizzo (cookie statistici) e di generare piccoli contenuti pubblicitari non invasivi in base alle pagine visitate (cookie di profilazione). La Privacy & Cookie Policy è consultabile in ogni momento a questo indirizzo.

Accettandone l’utilizzo, riusciremo ad offrire un servizio sempre migliore e mirato alle vostre esigenze.

Alcuni contenuti o funzionalità del nostro sito non sono disponibili in quanto non è stata accettata l’esecuzione dei cookie.
Questo succede perchè “%SERVICE_NAME%” richiede l’utilizzo di tali cookie. Per visualizzare questo contenuto o funzionalità, è necessario attivarli cliccando qui.