Servizio CUP

Aperto LUN - VEN
8:30 - 13:00 | 14:00 - 18:30


(+39) 081 0010202


App di Sanità Senza Problemi

L'App della buona sanità è arrivata!
Gratuita e disponibile per Android e iOS, smartphone e tablet!
Scaricala subito dal tuo Store!



Liquirizia: non solo pressione

La liquirizia è una pianta erbacea che cresce spontaneamente lungo il Mediterraneo, in particolare in Calabria, nota per le proprietà delle sue radici utilizzate dopo essiccazione.

Dalle radici si ricava un estratto le cui proprietà benefiche sono conosciute e apprezzate da millenni, sfruttate, difatti, in diversi campi della medicina come rimedio al mal di stomaco, ai disturbi del fegato, alla tosse e in estetica.

Il principio attivo dell’estratto di liquirizia è la glicirrizina, con la quale la liquirizia esercita un’azione antinfiammatoria e antivirale, espettorante e gastroprotettore, agisce come antispastico sulla muscolatura dello stomaco, mucoprotettore e cicatrizzante. Inoltre, esplica un’azione lassativa grazie alla presenza di mannite, uno zucchero in grado di contrastare la stipsi attirando acqua nell’intestino e facilitando lo svuotamento del colon.

In medicina è utilizzata come rimedio naturale contro la tosse,  sia secca che grassa, grazie alle proprietà antinfiammatorie, calmanti,  lenitive e fluidificanti le secrezioni bronchiali.

Non meno frequente il suo impiego in cosmetica in cui si sfruttano le virtù cicatrizzanti e lenitive dell’acido B-Glicirretico, componente chiave della liquirizia dall’effetto schiarente le zone iperpigmentate della pelle, effetto possibile perché in grado di limitare la produzione di melanina in suddette zone.

Infine, sembra avere una blanda azione antivirale, disinfettante e cicatrizzante, che la rendono un ottimo rimedio per abrasioni delle mucose della bocca e delle gengive così come in caso di gola irritata, anche dal fumo.

E, a proposito di fumatori, non soltanto è ottima per profumare l’alito, ma è anche un buon alleato contro il vizio del fumo: il bastoncino di liquirizia aiuta la perdita di questo vizio sostituendosi alla sigaretta nella sua gestualità.

I benefici della liquirizia sono importanti anche su fegato, cuore e circolazione: l’estratto secco ha azione epatoprotettiva e può indurre, in breve tempo, un aumento del glicogeno, una riduzione dei trigliceridi e delle transaminasi nel fegato in persone con insufficienza epatica. Effetti, questi, che sembrano da ricondurre all’attività antiossidante dei flavonoidi contentuti che, combattendo i radicali liberi, offrono protezione anche da malattie a carico del sistema cardiocircolatorio.

Quella di aumentare la pressione è una delle azioni per le quali la liquirizia è più nota, tanto da essere spesso consigliata d’estate quando il caldo fa risentire maggiormente gli effetti sulle persone che soffrono di pressione bassa: la glicirrizina agisce sui livelli di aldosterone incrementando la ritenzione di sodio e acqua e l’eliminazione del potassio, eventi che aumentano, appunto, la pressione sanguigna.

Se da un lato questo rappresenta un beneficio per i soggetti che soffrono di pressione bassa, dall’altro è opportuno non esagerare in caso di normo-pressione: assumerne quantità eccessive ogni giorno può dare problemi a chi soffre di ipertensione. Il consiglio è dunque quello di non superare i 500 mg al giorno per non più di 4 settimane.

Studi recenti hanno costato che i soggetti in cui utilizzare con massima cautela questo alimento sono le donne in gravidanza: la liquirizia assunta in dosi elevate può indurre danni al feto, che una volta nato potrebbe presentare deficit cognitivi e comportamentali.

Avatar
Dott.ssa Biologa Minicone Sara
sara.minicone@gmail.com
No Comments

Post A Comment

Questo sito internet fa uso di piccoli file di testo (cookie) atti al corretto svolgimento di tutte le funzioni visualizzate. I cookie sono normalmente usati per permettere al nostro portale di funzionare correttamente (cookie tecnici), di generare report e statistiche di utilizzo (cookie statistici) e di generare piccoli contenuti pubblicitari non invasivi in base alle pagine visitate (cookie di profilazione). La Privacy & Cookie Policy è consultabile in ogni momento a questo indirizzo.

Accettandone l’utilizzo, riusciremo ad offrire un servizio sempre migliore e mirato alle vostre esigenze.

Alcuni contenuti o funzionalità del nostro sito non sono disponibili in quanto non è stata accettata l’esecuzione dei cookie.
Questo succede perchè “%SERVICE_NAME%” richiede l’utilizzo di tali cookie. Per visualizzare questo contenuto o funzionalità, è necessario attivarli cliccando qui.