[datetoday]
Servizio CUP

Aperto LUN - VEN
8:30 - 13:00 | 14:00 - 18:30


(+39) 081 0010202


App di Sanità Senza Problemi

L'App della buona sanità è arrivata!
Gratuita e disponibile per Android e iOS, smartphone e tablet!
Scaricala subito dal tuo Store!



Il finocchio selvatico: efficace arma contro disturbi dell’adulto e del bambino

Il finocchio selvatico, anche detto finocchietto, è una pianta aromatica originaria delle zone mediterranee e trovabile molto facilmente lungo tutte le coste italiane. È un ingrediente molto utilizzato in cucina per aromatizzare le carni, il pesce o la pasta; nella cucina siciliana e sarda è un elemento indispensabile.

Il finocchietto viene utilizzato  in cucina come erba aromatica, ma possiede anche numerose  proprietà fitoterapiche: foglie e semi possono essere utilizzati per preparare tisane depurative e digestive.

I semi, in particolare, sono ricchi di principi attivi interessanti per la fisiologica funzionalità di  stomaco e  intestino.

 Il finocchietto selvatico possiede:

  • proprietà carminative possiede la proprietà di  assorbire ed eliminare i gasdovuti a malassorbimento del cibo o combinazioni alimentari sbagliate con formazione di  meteorismo;
  • proprietà antispasmodiche, aiuta a eliminare fastidiose  coliche digestive dei bambini ed è indicato per chi soffre di dolori gastrici dovuti a  difficoltà digestive;
  • proprietà diuretiche, aiuta a  sgonfiare l’organismo e facilita la  diuresi;
  • proprietà detossinanti, per potenziarne l’effetto detox, il finocchietto selvatico può essere  miscelato ad altri rimedi erboristicicome  tarassaco,  cardo mariano e carciofo. Così facendo, si migliora il suo sapore e si aumenta il suo effetto drenante e purificante;
  • proprietà galattogene: i semi di finocchietto selvatico aiutano a favorire la  montata lattea per le neomamme. Indirettamente  i suoi benefici arrivano al bimbo, preservandolo dalle tipiche coliche.

Utilizzare il finocchietto selvatico  in infuso apporta numerosi benefici all’organismo, soprattutto per coloro che lamentano  disturbi più o meno gravi al  tratto gastro-intestinale quali:

  • mal di stomaco, chi soffre di mal di stomaco con spasmi o gastrite con bruciori può trovare beneficio in una tazza di infuso di finocchietto selvatico;
  • colite, in caso di irregolarità intestinali, gonfiori,  stipsi,  diarrea,  meteorismo o spasmi, il finocchietto favorisce la peristalsi intestinale, assorbe gli eccessi di gas, disinfiamma il colon,  seda gli spasmi e i dolori;
  • catarro delle vie respiratorie superiori, svolgendo un’azione espettorante e secretolitica, aiuta a fluidificare il muco ed eliminarlo.
Avatar
Dott.ssa Biologa Minicone Sara
sara.minicone@gmail.com
Nessun commento

Lascia un commento