[datetoday]
Servizio CUP

Aperto LUN - VEN
8:30 - 13:00 | 14:00 - 18:30


(+39) 081 0010202


App di Sanità Senza Problemi

L'App della buona sanità è arrivata!
Gratuita e disponibile per Android e iOS, smartphone e tablet!
Scaricala subito dal tuo Store!



Fastidioso problema di origine non solo alimentare: la stitichezza

L’intestino crasso è l’ultimo organo dell’apparato digerente, cioè l’ultimo organo attraverso cui passa il cibo, già per la maggior parte processato da stomaco e intestino tenue.

La stitichezza si ha quando, nel suo passaggio attraverso questi organi, il cibo non viene adeguatamente elaborato. Il corpo può reagire bene ad una alimentazione disequilibrata, e a forti stress, ma non per lungo tempo: ecco quindi che insorgono diversi sintomi.

 Cause della stitichezza possono essere:

  • alimentazione povera di acqua, fibre e minerali, nonché ricca di alimenti raffinati, o processati, zuccheri, carni rosse, formaggi;
  • stress fisico o emotivo, che blocca i processi digestivi e peristalsici;
  • mancanza di attività fisica;
  • malattie a carico del sistema digestivo.

L’alimentazione è la prima causa di questo fastidioso problema ed è anche il primo elemento su cui intervenire.

Tra gli alimenti quotidiani è bene, dunque, introdurre cibi che ostacolino la stitichezza quali i porri o frullati di frutta e verdura.

porri, ricchi di fibre, sali minerali e vitamine, hanno proprietà lassative e, qualora la mucosa intestinale risultasse irritata, non ne peggiorano la situazione, anzi agiscono in maniera lenitiva.

I frullati permettono di triturare le fibre della frutta e della verdura, rendendole più digeribili e utili in caso di disfunzioni intestinali. Preparare uno smoothie di kiwi, limone e succo di aloe vera, per esempio, amplifica le qualità riequilibranti dei due frutti e lassative dell’aloe.

Avatar
Dott.ssa Biologa Minicone Sara
sara.minicone@gmail.com
Nessun commento

Lascia un commento