Venerdì
23 agosto


Servizio CUP

Aperto LUN - VEN
8:30 - 13:00 | 14:00 - 18:30


(+39) 081 0010202


App di Sanità Senza Problemi

L'App della buona sanità è arrivata!
Gratuita e disponibile per Android e iOS, smartphone e tablet!
Scaricala subito dal tuo Store!



Curcuma: benefici e come usarla

La curcuma è un ingrediente molto popolare nella gastronomia di Paesi come l’India, nei quali viene usata da millenni per insaporire i piatti. La curcuma contiene ferro, sodio, manganese, potassio, zinco e una lunga serie di composti antiossidanti e antibiotici che offrono benefici per la nostra salute.

Tra gli organi e le patologie a cui sembra apportare benefici si ritrovano:

Stomaco

La curcuma stimola la secrezione di succo gastrico e pancreatico, facilitando la digestione. Può alleviare condizioni come gastrite, digestioni pesanti o inappetenza. La curcuma è eccellente anche per trattare l’aerofagia e le coliche, grazie alla presenza di eugenolo.


Fegato

Questa spezia protegge il fegato e la cistifellea. Aiuta ad eliminare i calcoli biliari e, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, permette il drenaggio del fegato e lo svuotamento della cistifellea.


Artrite

La curcuma ha proprietà antinfiammatorie utilissime per chi soffre di artrite o dolori articolari. Può essere usata anche per alleviare il dolore causato dalla sindrome del tunnel carpale.


Cuore

Alcuni composti contenuti nella curcuma aiutano ad abbassare il colesterolo cattivo e i trigliceridi. Se abbinato ad una dieta sana e ad attività fisica, il consumo frequente di curcuma ci permette di proteggere il cuore e prevenire condizioni come gli infarti.


Virus e batteri

La curcuma aiuta a contrastare microbi e virus, prevenendo e curando raffreddore e influenza, ma anche impedendo che le ferite si infettino.



Avatar
Dott.ssa Biologa Minicone Sara
sara.minicone@gmail.com

Lascia un commento