[datetoday]
Servizio CUP

Aperto LUN - VEN
8:30 - 13:00 | 14:00 - 18:30


(+39) 081 0010202


App di Sanità Senza Problemi

L'App della buona sanità è arrivata!
Gratuita e disponibile per Android e iOS, smartphone e tablet!
Scaricala subito dal tuo Store!



Buoni motivi per consumare abitualmente gli anacardi

L’anacardo è un frutto di origine tropicale, più precisamente dell’Amazzonia, dalle sorprendenti proprietà medicali. Ricco di acidi grassi insaturi, come l’acido oleico e linoleico, così come di minerali quali selenio e magnesio, questo frutto può essere molto utile per la salute.

Tra i benefici apportati all’organismo dal loro regolare consumo, si menzionano i seguenti:

  • Protegge il cuore: essendo ricco di acidi grassi mono-insaturi, aiuta a ridurre il colesterolo cattivo, aumentando quello buono prevenendo malattie cardiache ed ictus;
  • Fa perdere peso: il 75% dei grassi degli anacardi sono insaturi o “grassi buoni”. Inoltre, contengono molta fibra, che favorisce le funzioni del metabolismo;
  • Ha potere antitumorale: l’alto contenuto di rame e proantocianidine, un tipo di flavonoli, combatte le cellule tumorali. Gli anacardi aiutano il corpo ad usare il ferro in modo efficace, per eliminare i radicali liberi;
  • Rappresenta una fonte di magnesio grazie al quale gli anacardi proteggono dai danni provocati dall’alta pressione, dagli spasmi muscolari, dal mal di testa per emicrania e dalla stanchezza cronica;
  • Nutre capelli e pelle: eliminano i radicali liberi, favoriscono lo sviluppo delle ossa e la rigenerazione del tessuto connettivo;
  • Rinforzano ossa e nervi: il magnesio fa sì che il calcio venga assimilato correttamente dal corpo, aiutando a regolare i nervi e il tono muscolare;
  • Accelerano il flusso di ossigeno verso il cervello quindi sono utili per la salute di questo organo;
  • Prevengono i calcoli biliari: il consumo giornalieri di anacardi riduce del 25% il rischio di soffrire di calcoli biliari;
  • Favoriscono la digestione: gli anacardi aiutano la sintesi di acidi nucleici e la digestione;
  • Sono ricchi di vitamine del gruppo B come acido pantotenico (B5), piridossina (B6), riboflavina (B2), tiamina (B1) e niacina (B3);
  • Riducono il rischio di diabete: i grassi monoinsaturi possono ridurre i livelli di trigliceridi, riducendo quindi il rischio di contrarre diabete di tipo 2;
  • Rinforza gengive e denti: l’alto contenuto di magnesio degli anacardi mantiene la salute dei denti, tenendo lontani i batteri;
  • Migliora la vista: gli anacardi forniscono funzioni di protezione dai raggi UV, aiutando a prevenire la degenerazione maculare associata all’età.
Avatar
Dott.ssa Biologa Minicone Sara
sara.minicone@gmail.com
Nessun commento

Lascia un commento