Servizio CUP

Aperto LUN - VEN
8:30 - 13:00 | 14:00 - 18:30


(+39) 081 0010202


App di Sanità Senza Problemi

L'App della buona sanità è arrivata!
Gratuita e disponibile per Android e iOS, smartphone e tablet!
Scaricala subito dal tuo Store!



Benefici e rischi: il pollo

Il pollo è un alimento eccellente per gli sportivi e per chi segue un programma dimagrante o un regime alimentare sano in quanto altamente proteico e privo di grassi se privato della pelle, la parte, in effetti, più grassa.

Tra i suoi costituenti benefici spiccano, per importanza di funzione che rivestono nell’organismo, le  vitamine del gruppo B che mantengono la qualità ed elasticità dei vasi sanguigni e aiutano ad aumentare i livelli di energia e bruciare le calorie; il fosforo, fondamentale per la costruzione e il mantenimento dei denti e l’integrità degli occhi, oltre che dei reni e del fegato; il selenio, grazie al quale è mantenuto sotto controllo il funzionamento della tiroide e del sistema immunitario.

Il pollo risulta anche particolarmente adatto ai più piccoli essendo un alimento scarsamente allergizzante o ipoallergenico.

Essendo piuttosto versatile si presta a diversi tipi di preparazioni in cucina e qualunque esse siano l’importante è prestare particolare attenzione alla cottura del pollo in quanto non va mai consumato crudo.

Altra accortenza da tener presente è quella di non lavarlo appena prima di cuocerlo perché così facendo potrebbe facilitarsi la diffusione di microrganismi patogeni nella carne stessa o sulle mani del consumatore che involontariamente potrebbe contaminare il piano di lavoro o altri alimenti.

Se queste sono le precauzioni da tenere a mente nel prepararlo e consumarlo, altra attenzione è da riporre nella scelta della carne: bisogna affidarsi a carne allevata in maniera quanto più “naturale” è possibile, quindi, prima di tutto, cresciuta ed allevata a terra e nutrita con mangimi biologici. Tale scelta è da preferirsi perché nei grandi allevamenti industriali gli animali sono tenuti in gabbie sovraffollate in cui, inevitabilmente, l’animale è stressato e cresce poco o male; crescere poco significa pesare poco, fattore che al produttore “non conviene”, motivo che lo spinge ad utilizzare mangimi, se non addirittura iniezioni, a base di ormoni che “gonfino” l’animale e lo inducano ad aumentare di peso. Il trattamento ormonale va ad inficiare la qualità, oltre che il sapore e la consistenza, della carne con potenziali forti ripercussioni sulle proprietà nutritive compromesse in modo preoccupante, specie se l’alimento è destinato i più piccini.

Una volta chiarito tutto ciò e fatta la scelta giusta, ci si può, anzi ci si deve, avvicinare al pollo con serenità.

Avatar
Dott.ssa Biologa Minicone Sara
sara.minicone@gmail.com
Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito internet fa uso di piccoli file di testo (cookie) atti al corretto svolgimento di tutte le funzioni visualizzate. I cookie sono normalmente usati per permettere al nostro portale di funzionare correttamente (cookie tecnici), di generare report e statistiche di utilizzo (cookie statistici) e di generare piccoli contenuti pubblicitari non invasivi in base alle pagine visitate (cookie di profilazione). La Privacy & Cookie Policy è consultabile in ogni momento a questo indirizzo.

Accettandone l’utilizzo, riusciremo ad offrire un servizio sempre migliore e mirato alle vostre esigenze.

Alcuni contenuti o funzionalità del nostro sito non sono disponibili in quanto non è stata accettata l’esecuzione dei cookie.
Questo succede perchè “%SERVICE_NAME%” richiede l’utilizzo di tali cookie. Per visualizzare questo contenuto o funzionalità, è necessario attivarli cliccando qui.